Abbonamento annuale ATM vs. biglietti magnetici

Ecco il mio abbonamento annuale ATM. La mia soluzione allo spreco di biglietti magnetici, di tempo e di denaro.

Con il mio abbonamento (costato 300+15euri) posso viaggiare su tutte le linee urbane milanesi, godere degli sconti al servizio BikeMI (nel caso in cui la mia Leri morisse), usufruire delle convenzioni milanesi per Hobby e Cultura, Salute e Benessere ecc.

Due calcoli: per 45 settimane di lavoro annue compresi i weekend, 7 giorni alla settimana, 2 viaggi o più al giorno, spendevo 550euri circa di biglietto. Con i carnet (10 viaggi al prezzo di 9,2) la spesa si riduceva di circa 50euri.
Se avessi acquistato un biglietto per ogni viaggio, ogni anno avrei coperto la distanza di 72m di carta magnetica (riciclabile?).

Novità: la tessera RicaricaMI, più flessibile dell’onerosa annuale, consente diversi tipi di ricariche. Su questo argomento però cercherò maggiori informazioni.

Quindi ho ottenuto: risparmio di tempo (per i tesserati esistono i tornelli “fast & furious”, per veri milanesi in corsa), di denaro (250euri e più di risparmio) e di carta (magnetica, sicuramente difficile da smaltire). La mia fortuna è che, se da una parte un biglietto rovinato ma nuovo non è rimborsato (o sì?), lo smarrimento o l’usura della tessera non comporta la perdita di tutto il denaro speso per caricarla: il servizio è velocissimo e la sostituzione viene fatta immediatamente negli ATM Point.

Altrimenti me la sarei dovuta tatuare addosso. No?

Ecco come la pensa Semerssuaq

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa voce è stata pubblicata in VitaImpatto1 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Abbonamento annuale ATM vs. biglietti magnetici

  1. christian ha detto:

    Un consiglio e una considerazione.
    – Consiglio: la mia tessera che tengo nel portafoglio in tasca, alla prima estate e quindi calore/umidità, ha visto il chip diventare quasi del tutto smagnetizzato, tant’è che ora devo strofinarlo ogni volta prima di usarlo e avere molta calma prima di lanciarmi nel tornello. Male. Evitate il mio errore, non tenentela in tasca d’estate.
    – Considerazione: i biglietti magnetici sono disegnati malissimo, nessuno riesce quasi mai a infilarlo nel verso corretto. Cara ATM, era così difficile fare una freccia più chiara?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...